Pneumatica e Fluidodinamica + Alimentare e Beverage

Articoli, News, PDF, Prodotti, Webinar su Pneumatica e Fluidodinamica + Alimentare e Beverage.

Gli ultimi articoli e news su Pneumatica e Fluidodinamica + Alimentare e Beverage

Gianclaudio  Almo

Cogenerazione e aria compressa

Introduzione alla soluzione per produrre aria compressa cogenerando con il 90% di rendimento. Viene illustrato il caso di un'azienda che opera nel Pet Food e che decide di installare un cogeneratore ad aria compressa.

Vogelsang

Vogelsang lancia uno showroom virtuale per la tecnologia industriale

Grazie al nuovo showroom virtuale, Vogelsang GmbH & Co. KG offre ai suoi clienti una visione a 360 gradi delle soluzioni di triturazione e pompaggio per un'ampia gamma di settori industriali. Un ambiente realistico offre ai visitatori una panoramica della tecnologia Vogelsang per l'utilizzo, ad esempio, nell'industria della carne, nell'industria alimentare, nell'industria chimica, nel settore del riciclo e nella produzione di pitture e vernici. I touchpoint interattivi garantiscono un'esperienza multimediale interattiva, offrendo materiale informativo aggiuntivo, come video esplicativi, brochure, schede prodotto ed esempi di applicazione.

ARI-Armaturen

Valvole: produzione, controllo, sicurezza, scarico delle condense

Le valvole ARI vengono utilizzate nelle applicazioni più comuni quando il processo produttivo richiede il controllo, l'intercettazione, la sicurezza degli impianti o lo scarico delle condense. Tali processi si trovano in tutte le aziende industriali operanti in diversi settori quali chimico, navale, farmaceutico, alimentare o nel settore civile.

Marco Bosio

Ridurre i costi energetici dell'aria compressa

L'aria compressa è un mezzo di produzione diffuso nell'industria alimentare, spesso con requisiti di qualità elevati e costi energetici che possono raggiungere l'80% delle spese totali di un impianto d'aria compressa. Con adeguati interventi di efficientamento è possibile ottenere risparmi rilevanti. Alcuni casi pratici.

Beko Technologies

L'aria compressa nell'industria alimentare: un mezzo di produzione importante, ma altamente energivoro

L'aria compressa è un mezzo di produzione diffuso nell'industria alimentare, spesso con requisiti di qualità elevati e costi energetici notevoli: i consumi elettrici, infatti, incidono fino all'80% sulle spese totali di un impianto d'aria compressa. Ma con adeguati interventi di efficientamento, è possibile ridurre i consumi anche del 30%.

Mouser
CEFLA Finishing

Accordo per il nuovo Energy Hub di Pizzoli

Da anni Pizzoli, azienda italiana leader nella produzione di patate fresche e surgelate, dedica grande attenzione ai temi della sostenibilità, impegnandosi in investimenti e progettualità nel rispetto dell'ambiente e nella salvaguardia delle risorse naturali. Un impegno concreto che si manifesta lungo tutta la filiera: dal campo, alla lavorazione e stoccaggio, fino agli imballaggi dei prodotti.

ARI Armaturen

One Stop Shop!!!

"Struttura diretta" è la filosofia che oggi ARI-Armaturen Italia applica alle proprie strategie aziendali; una struttura tecnico-commerciale composta da funzionari che possono trasmettere direttamente le politiche della casa madre tedesca; completa la struttura una capillare rete di agenti, distributori e rivenditori operanti sul territorio italiano. Ari Armaturen è presente sul mercato dal 1950 con quasi 12.000 prodotti idonei alle applicazioni sia industriali che civili per i settori del navale, dell'energia, chimico, alimentare, farmaceutico, della produzione della carta, etc. La gamma prodotti comprende le valvole di regolazione sia pneumatiche che elettriche, le valvole a globo, a farfalla gommate e metallo su metallo, i filtri a Y, le valvole di sicurezza, le valvole auto-azionate e gli scaricatori di condensa. Prodotti tutti rigorosamente costruiti in Germania.

Carmine Ciriaco

SOFFIETTI BIMATERIALE IN PTFE PER IL SETTORE ALIMENTARE E FARMACEUTICO

Nella chiusura delle valvole igieniche sono spesso utilizzati soffietti e membrane in PTFE modificato che resistono ai cicli di sanificazione CIP e SIP mantenendo adeguata elasticità, ma l'otturatore integrato necessita di diverse caratteristiche meccaniche. ATP propone alcune soluzioni bimateriale.

Carmine Ciriaco

Tubi in PTFE termoformati ad alta resistenza chimica e termica

L'esperienza sui giunti rotanti degli impianti di riempimento nel beverage ci ha permesso di progettare e produrre tubi in PTFE con terminale tipo "triclamp" integrato, o in INOX. La maggiore flessibilità del PTFE, permette una rapida manutenzione mantenendo comunque la forma originale.

Atlas Copco Italia

Soluzioni a 360° per impianti di aria compressa che rispettino l'ambiente e la qualità del cibo

Atlas Copco, Gruppo internazionale con sede a Stoccolma e con clienti in più di 180 paesi, già dal 1873, anno della sua fondazione, investe nella ricerca di soluzioni tecnologiche che migliorino la componentistica costruttiva, con l'obiettivo di trasformare le idee industriali in vantaggi e benefici per le aziende. La Divisione Compressori, in particolare, collabora con i clienti per trasformare idee industriali innovative in soluzioni smart all'avanguardia per aria compressa e gas industriali.

Gli ultimi webinar e news su Pneumatica e Fluidodinamica + Alimentare e Beverage

Marco Bosio

Ridurre i costi energetici dell'aria compressa

L'aria compressa è un mezzo di produzione diffuso nell'industria alimentare, spesso con requisiti di qualità elevati e costi energetici che possono raggiungere l'80% delle spese totali di un impianto d'aria compressa. Con adeguati interventi di efficientamento è possibile ottenere risparmi rilevanti. Alcuni casi pratici.

Viessmann Srl

Efficienza energetica nell'industria alimentare

Analisi delle proposte tecniche, strumenti per il progettista e case history. Dal punto di vista del consumo energetico, il settore alimentare presenta consumi molto elevati: secondo il Rapporto annuale sull'Efficienza Energetica dell'Enea 2019, l'11,4 % del totale dei consumi energetici industriali. Le tecnologie principalmente coinvolte nell'efficienza energetica sono: - Generatori di vapore - Generatori di calore ad acqua calda o ad acqua surriscaldata - Sistemi di recupero del calore (economizzatori - condensatori o generatori a recupero) - Cogeneratori - Solare termico (per industrie con processi < 100 °C) - Impianti fotovoltaici - Pompe di calore

Altri contenuti su Pneumatica e Fluidodinamica + Alimentare e Beverage

Lorenzo Granato

Energy Transparent Factory: Ottimizzazione energetica per Industria tramite Data Science

METRON ha sviluppato una piattaforma energetica di Intelligenza Artificiale per stimolare le industrie a diventare dinamiche in termini energetici. Sfruttando le molteplici fonti di dati generati nei sistemi industriali e collezionati esternamente (contatori, PLC, dati meteorologici, mercato energetico,...), l'Energy Virtual Assistance EVA di METRON utilizza le più innovative tecniche di Machine Learning e le basi di conoscenza dedicata per indentificare in tempo reale e in ottica predittiva opportunità di risparmio energetico, per connettersi con i sistemi decentralizzati di produzione e consumo di energia e per gestire l'energia dinamicamente. Caso Agroalimentare: Ottimizzazione CIP*, UHT*, aria compressa, caldaie.

Studio del comportamento di pompe centrifughe con fluidi non newtoniani

Le pompe centrifughe sono usate in molte applicazioni in cui vengono elaborati fluidi non newtoniani, come ad esempio nll'industria alimentare e mineraria. Questo lavoro analizza sperimentalmente e con simulazioni numeriche le prestazioni di una pompa centrifuga al variare del fluido elaborato (acqua e fluidi non newtoniani). Il comportamento realogico dei fluidi non newtoniani è stato caratterizzato sperimentalmente per poter essere utilizzato e adottato nel modello numerico sviluppato.

Atlas Copco

Felsineo sceglie la qualità e la sicurezza per i suoi prodotti con un compressore Oil Free

Oggi i consumatori richiedono benessere e sicurezza. In questo ambito svolgono un ruolo importante sia le percezioni personali sia il clima di fiducia generale. Nel settore alimentare la fiducia è un patrimonio che va conservato ed ampliato costantemente perché l'attenzione dei consumatori è massima. Per il settore alimentare si fa riferimento allo standard ISO 22000 che consente a tutte le aziende coinvolte nella filiera - anche in modo indiretto – d'identificare tutti i rischi a cui sono esposte per poterli gestire in maniera efficace. Dal punto di vista generale possono risultare utili le norme europee che assicurano la protezione “Farm To Fork” - dall'azienda fino alla tavola – mentre dal punto di vista del consumatore, legato perciò alla percezione personale, esistono le certificazioni che possono essere adottate dalle aziende. L'incontro tra Felsineo ed Atlas Copco è avvenuto sulla base di queste esigenze e sulla condivisione della medesima filosofia industriale. È stato posto l'accento sulla sicurezza e sull'innesto di processi innovativi all'interno di una produzione tradizionale. Felsineo, azienda leader nella produzione di mortadella, ha un forte legame con Bologna e con il suo tradizionale insaccato. Le mortadelle Felsineo sono prodotte da settant'anni senza aromi artificiali, coloranti ed additivi: una specializzazione che ha radici nella tradizione. Genuinità, artigianalità e passione hanno aperto a Felsineo i mercati esteri: è certificata per l'export in USA ed è l'unico esportatore verso il mercato cinese. L'estrema attenzione verso le problematiche ambientali e la volontà di garantire sicurezza ai propri consumatori si è concretizzata con la certificazione specifica per l'industria alimentare: lo standard ISO 22000. Felsineo è stata infatti la prima azienda nel settore delle carni ad ottenerla. Atlas Copco, da sempre alla ricerca di soluzioni innovative per semplificare e migliorare la vita aziendale, è stata la prima azienda di compressori ad ottenere la certificazione ISO8573-1 Class Zero per i compressori della serie Z, definendo un nuovo standard certificativo per la purezza dell’aria e gettando di fatto le basi per la certificazione ISO 22000. Grazie a questa certificazione, l’azienda è l’unico produttore di compressori che possiede gli stessi standard qualitativi richiesti nel settore alimentare; una scelta che garantisce affidabilità, disponibilità e condivisione degli stessi valori. Per questo, Felsineo ha recentemente rinnovato il parco macchine, confermando di fatto la tecnologia Oil Free già in uso, ed inserendo un nuovo compressore a velocità variabile per sopperire al recente incremento di produzione. Il compressore ZT75 VSD con in nuovo inverter Neos (specificatamente progettato da Atlas Copco per queste macchine) consente di ottimizzare i consumi di sala andando a produrre (assieme agli altri nuovi compressori 2xZT 45) il giusto quantitativo di aria compressa in base alla richiesta della produzione. Infine una centralina dedicata per la gestione / ottimizzazione dei consumi energetici, consente di avere un impianto aria compressa affidabile ed efficiente, ed in linea con le sempre maggiori aspettative di mercato. “Qualità dei prodotti significa innanzitutto scegliere la migliore carne italiana ma è necessario essere certi che i prodotti non siano contaminati dai macchinari di produzione. Usare Oil-Free significa rispettare i propri consumatori offrendo un prodotto buono e assolutamente sicuro. Significa rispondere pienamente alla domanda di sicurezza. – afferma l’Ing. Antonio Costantino Responsabile Industrializzazione della Felsineo - Se le esigenze produttive richiedono macchinari Oil-Free, e questa esigenza è assoluta nel campo alimentare, medicinale, beverage, non bisogna guardare altro; lo ribadisco: la sicurezza viene prima di tutto.”

Hallite Italia

Sistemi di tenuta per applicazioni ad alte prestazione

Hallite Italia è lieta di introdurVi alle nostre speciali novità rappresentate da Tenute Hallite OptiSeal® Spring–Energized e Tenute Armorlene ® Hallite PTFE Queste speciali tenute sono il frutto di un continuo cammino innovativo volto a massimizzare tutte le necessità dei clienti partendo dal design, tempi di produzione e consegna, durata e ampiezza di utilizzo. Hallite OptiSeal® Spring–Energized. Le tenute spring energized della gamma Hallite OptiSeal® rappresentano un sistema di tenuta per applicazioni ad alte prestazione. Basso attrito, elevate pressioni di esercizio, resistenza a fluidi aggressivi, ampio range di temperature, elevate velocità di scorrimento sono tra le principali caratteristiche di successo che contraddistinguono queste tenute. Il sistema Hallite OptiSeal® si compone di un jacket in materiale termoplastico energizzato da molle metalliche. Queste speciali tenute possono essere utilizzate in molteplici applicazioni, anche le più speciali, grazie all’ampia gamma di materiali disponibili per il jacket e per la molla, e alla speciale geometria dei labbri di tenuta e dell’energizzante. Le applicazioni in cui possono essere utilizzate tali tenute spaziano dal food and beverage, con tenute riempite di silicone, a pacchi speciali stem seal per valvole Oil&Gas. Hallite Italia ha ottenuto la qualifica di Certified OptiSeal® Manufacturing Location, certificazione di eccellenza del gruppo Fenner PLC per il design e la produzione di tenute della gamma OptiSeal®. L’impianto produttivo di Hallite Italia sviluppa e produce soluzioni di tenuta OptiSeal®, rispettando i canoni qualitativi per i quali il brand Hallite è riconosciuto a livello globale. Armorlene ® Hallite PTFE. Hallite, leader nella fornitura di soluzioni di tenuta, ha sviluppato una nuova gamma di prodotti in materiale PTFE con un proprio marchio brevettato, denominato Armorlene®. Armorlene® Hallite PTFE vanta una serie di fattori competitivi di successo che lo rendono uno dei principali benchmark di mercato: è il più completo portafoglio prodotti PTFE , contando più di trenta profili dal design tecnologicamente avanzato e vanta 26 materiali diversi di cui 18 materiali Armorlene® PTFE. In termini di prestazione questi 18 nuovi materiali eguagliano od eccedono i più importanti benchmark di mercato. Oltre alla gamma dimensionale a catalogo, presso il centro di tornitura Hallite Italia vengono sviluppati prodotti speciali e/o su misura secondo le esigenze applicative del cliente in tempi rapidissimi. Infine, sempre presso il centro produttivo e distributivo di Hallite Italia, i clienti possono trovare tutto il supporto di engineering e customer care capace di rispondere a qualsiasi necessità applicativa. Armorlene® Hallite PTFE è il sistema di soluzioni di tenuta perfetto per tutte le applicazioni in cui vengono richieste precise ed elevate tecnologie e competenze.

Mita

Condensatori evaporativi MITA per un birrificio a Cuba

Nel corso del 2015 l’impianto produttivo di un birrificio a Cuba è stato interamente rinnovato, modernizzando anche il processo: in questo contesto sono stati installati 6 condensatori serie MCE forniti dalla società MITA di Siziano (PV) in sostituzione di alcuni condensatori di ferro verniciato completamente corrosi. I condensatori evaporativi MITA condensano il gas (ammoniaca/NH3) proveniente dai compressori dei gruppi frigoriferi, necessari per la refrigerazione, a 35 °C con una temperatura al bulbo umido di design di 28 °C. Il loro impiego ha consentito di ottenere una maggiore potenzialità termica complessiva (pari a 6804 kW), con un ingombro di spazio estremamente contenuto. Per questa applicazione MITA ha fornito 6 condensatori evaporativi modello MCE 5712 C/S (Container/Special), di dimensioni idonee al trasporto tramite container e personalizzati per rispondere alle specifiche necessità del cliente (es. accessi particolari per semplificare la manutenzione). La serie MCE: caratteristiche tecniche La gamma MCE, utilizzata per la condensazione di gas frigoriferi, è stata recentemente incrementata con batterie maggiorate, le sue principali caratteristiche costruttive sono: • potenzialità: da 120 kW a 2 MW • lunga durata: materiali “incorrodibili” per natura e resistenti nel tempo • accessibilità: svariate soluzioni per semplificare l’accesso ai componenti interni e per permettere un facile e totale accesso alla/e batteria/e • bassi consumi elettrici: motori direttamente accoppiati a ventilatori assiali per ottenere basse potenze elettriche installate • attenzione alle emissioni sonore: sono possibili diverse soluzioni tecniche per ridurre la rumorosità, misurata e calcolata secondo le norme ISO 3744, EN 13487. I condensatori evaporativi serie MCE nelle versioni Silenziate sono dotati di: • motori elettrici a basso numero di giri, ai quali sono direttamente accoppiate ventole con pale a profilo aerodinamico particolare • guaina fonoassorbente • tappetino anti-scroscio in pannelli di polipropilene • cuffie afoniche in aspirazione aria.

Xylem Water Solutions Italia

Xylem presenterà un’ampia gamma di nuovi prodotti a MCE 2016, tutti votati all’efficienza energetica

Xylem, leader globale nel settore delle tecnologie idriche, presenterà numerose soluzioni ad alta efficienza energetica per applicazioni residenziali e commerciali in occasione della fiera di riferimento per il global comfort technology – Mostra Convegno Expocomfort 2016, che si svolgerà a Milano dal 15 al 18 marzo. Tra le molte novità verranno presentati la nuova generazione di Hydrovar, il sistema di controllo intelligente per pompe, e il nuovo “Smart Pump” range Lowara, una gamma di pompe equipaggiate con motori ad alta efficienza e un variatore di velocità integrato che può essere utilizzato in combinazione con quasi tutte le pompe Lowara. Tutti i prodotti esposti a MCE 2016 sono conformi alle più recenti regolamentazioni europee nel campo dell’efficienza, superandole in molti casi. Peter Agneborn, Global Business Unit Director, HVAC & Commercial Building Services, Xylem, sottolinea come: “La legislazione europea, unitamente alla crescente richiesta da parte del mercato di prodotti innovativi, versatili e affidabili, stanno portando il settore verso soluzioni complete che riducano il consumo energetico. Xylem non è solo pronta a soddisfare questi nuovi bisogni, ma sta guidando il cambiamento tramite design innovativi, miglioramenti continui e offerte formative rivolte ai propri dipendenti e a tutti gli attori del mercato.” La quarantesima edizione di MCE rappresenterà il palcoscenico globale per 10 lanci prodotto da parte di Xylem. • Xylem HVL – Next Generation HYDROVAR – introdotto nel 1995, HYDROVAR è stato rinnovato, confermandosi un punto di riferimento nel settore per l’ottimizzazione dell’efficienza di pompe a velocità variabile. Capace di gestire sistemi fino a otto pompe, HYDROVAR è caratterizzato dalla funzione “multimaster”, che consente a ciascuna pompa di prendere il controllo nel caso in cui una o più pompe o sensori non siano attivi. La funzione multimaster assicura un funzionamento costante dei gruppi di pressione, e la massima affidabilità in ogni applicazione commerciale e residenziale. Il nuova generazione di HYDROVAR non è solo un variatore di velocità, bensì un sistema di controllo intelligente che si adatta con precisione alle richieste dell’impianto, consentendo agli utilizzatori di ottenere risparmi sia in termini energetici che economici e garantendo al contempo l’ottimizzazione delle prestazioni dell’impianto. Il nuovo motore e il sistema di controllo rendono il nuovo HYDROVAR il più efficiente di sempre. HYDROVAR è ora anche più facile da installare e da utilizzare, e presenta funzionalità estese quali la compatibilità BACnet, per una facile integrazione con i sistemi di controllo degli edifici, e un filtro THDi che aumenta la durata delle apparecchiature migliorando la qualità dell’energia proveniente dalla rete elettrica. Hydrovar è disponibile anche con funzionalità Wi-Fi per controllare l’unità da remoto tramite un qualunque dispositivo mobile, portatili o PC. • Lowara “Smart Pump” range – Un range completo di pompe mono-fase equipaggiate con motori a magneti permanenti di ultima generazione e ad alta efficienza per applicazioni residenziali, commerciali e OEM. Pacchetti pre-programmati abbattono i tempi di installazione e di messa in servizio, riducendo così significativamente i costi relativi al ciclo di vita dei prodotti. Il drive integrato, intelligente e facile da configurare, può operare in modalità “sensored” o “sensor- less” (a seconda del modello di pompa) in sistemi mono-pompa o multi-pompa fino a tre unità, senza bisogno di pannelli di controllo esterni o di un PLC. Il drive include anche BACnet o Modbus e la funzionalità Wi-Fi opzionale. • Lowara e-GS borehole pumps – la gamma di elettropompe sommerse da pozzo e-GS Lowara ad alta efficienza è caratterizzata da un'idraulica ottimizzata e Indici di Efficienza Minima (MEI) che superano i requisiti ErP. Specificamente progettata per l'utilizzo in pozzi da 4", la nuova gamma di elettropompe sommerse e-GS è dotata di un innovativo design idraulico con “pacco giranti flottanti”, che consente il semplice passaggio della sabbia e delle sostanze abrasive, riduce i costi del ciclo vita e presenta una delle migliori caratteristiche di gestione della sabbia sul mercato. • Lowara ecocirc XL and XLplus – Circolatori ad alta efficienza dotati di tecnologie all’avanguardia in quanto ad idraulica, motori e controlli intelligenti, progettati in un’ottica di semplicità ed efficienza. Lowara ha ora esteso la gamma, aggiungendo numerosi nuovi modelli tra cui: ecocirc XL ed ecocirc XLplus 25-32 / 40-60; una versione da 100W ideale per applicazioni in edilizia “light commercial”; i modelli gemellari ecocirc XL ed ecocirc XLplus D 32-80 and 32-100 in versione flangiata o filettata per una maggiore flessibilità applicativa; ecocirc XL ed ecocirc XLplus con prevalenze massime di 15 e 18 metri per una maggiore copertura di performance. Sono inoltre disponibili modelli in bronzo per applicazioni domestiche con acqua calda in corpo pompa, ora disponibili anche in acciaio inox per un’efficienza ancora maggiore. Questi nuovi modelli fanno di ecocirc XL ed ecocirc XLplus una delle più vaste e complete gamme di circolatori nel mercato. • Lowara ResiBoost – Un nuovo regolatore di velocità variabile che controlla automaticamente la velocità della pompa mantenendo la pressione dell’impianto costante. ResiBoost è particolarmente facile da programmare e da utilizzare: una volta installato e regolata la pressione desiderata, l’unità è pronta all’uso. Resiboost ripristina automaticamente il sistema in caso di mancanza di corrente ed è dotato di un display LCD che mostra in modo chiaro eventuali messaggi di allarme e informazioni riguardo al funzionamento quali ore di funzionamento e numeri di avvii. ResiBoost è una soluzione ideale e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo per controllare un gran numero di pompe Lowara in applicazioni residenziali. • Lowara Sekamatik – La serie Lowara Sekamatik è un range completo di stazioni di sollevamento per la raccolta e pressurizzazione di acque piovane, grigie, chiare e reflue in applicazioni di edilizia residenziale e commerciale. Il prodotto esposto durante MCE fa parte della serie 10E e si rivolge ad applicazioni residenziali compatte, grazie alle sue dimensioni contenute. Sekamatic 10E7M è una stazione di sollevamento di acque grigie e reflue, per lo smaltimento di fino a 3 unità sanitarie. Dotata di un trituratore che riduce eventuali rifiuti solidi a un liquame, Sekamatic 10E7M consente installazioni in presenza di tubature anche di piccole dimensioni, riducendo tempi e costi di installazione. È installabile dietro ai sanitari, grazie ad un ingombro molto ridotto. I prodotti verranno esposti in sei diverse isole tematiche: approvvigionamento idrico; HVAC – edilizia residenziale e commerciale; Commercial Building Services; motori e azionamenti a velocità variabile; pompe sommerse; e gruppi di pressione. Xylem presenterà anche il nuovo Xylem Learning Center (XLC) situato a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza. Il nuovo centro di formazione dispone di nuovi impianti dimostrativi di pompe e sistemi di controllo, oltre a classi in cui i partecipanti possono concretamente installare e risolvere problemi legati a varie pompe e sistemi di controllo, in installazioni che riproducono fedelmente quelle reali. La struttura è inoltre equipaggiata con attrezzature audio/video all’avanguardia, per mettere a disposizione dei partecipanti le più recenti tecnologie di apprendimento in aule che possono ospitare fino a 70 partecipanti. Il Centro offre numerosi corsi, tra cui Industria Alimentare e Bevande, HVAC, Sistemi Idrici, Sistemi di Automazione e Controllo, Acque Reflue e Applicazioni per Edilizia Residenziale/Commerciale/Industriale.

Paolo Marcassoli

Modello per la previsione della velocità di corrosione degli acciai al carbonio in acque dolci

Lo scopo di questo lavoro di tesi è quindi proprio lo sviluppo di un modello per la previsione della velocità di corrosione dell’acciaio al carbonio in acque naturali a bassa salinità e diverso grado di aggressività, in funzione dei parametri ambientali più significativi e delle condizioni fluidodinamiche dell’acqua. Si vuole così fornire un utile strumento quantitativo per la conoscenza dei fenomeni corrosivi ed una più esatta valutazione dei rischi. Si è affrontato dapprima lo studio delle condizioni di assenza di patine o scaglie sulla superficie metallica, ovvero delle condizioni caratteristiche della fase iniziale di vita della tubazione e delle situazioni in cui, per la specifica composizione e proprietà dell’ambiente o per l’azione meccanica legata al flusso, si ha mancata formazione o distacco di qualsiasi deposito superficiale.

D’Alessandro Termomeccanica

D’ALESSANDRO TERMOMECCANICA Generatori di calore e di vapore a biomassa

La costante ricerca ha spinto la D’Alessandro Termomeccanica ad ampliare la propria gamma e ad accrescere il proprio know-how tecnico costruttivo al servizio di impianti tecnologici industriali e di cogenerazione, con la produzione di caldaie a vapore, ad acqua surriscaldata (sia a tubi d’acqua che a tubi di fumo) e di caldaie a olio diatermico. La nuova gamma è dedicata principalmente alla realizzazione di impianti a uso industriale, come ad esempio per l’industria agroalimentare (macellerie, caseifici, ecc.), per il settore agricolo e zootecnico (es. fungaie e coltivazioni simili), per l’industria tessile (lavanderie, asciugatrici, stirerie, ecc.), per l’industria della carta, del legno e così via. In generale, le potenze disponibili variano da 100 kW a 7.000 kW in base ai modelli, con pressioni da 5 bar a 24 bar.

BELIMO Servomotori

Valvole e attuatori BELIMO per la produzione di vini trentini

L'azienda vitivinicola Franz Haas si trova nella Orden Tall in Alto Adige. Oggi si lavorano uve provenienti da 50 ettari di vigneti, di cui 28 di proprietà, tutti collocati nei comuni di Montagna ed Egna, sul fianco della montagna del Cislon. Gli impianti si trovano ad altitudini tra i 240 e gli 800 metri sul mare, con una grandissima variabilità di microclima e di terreno. Per il controllo delle vasche di fermentazione sono state applicate 282 valvole motorizzate Belimo.

Circuito Eiom