Trattamento acqua + Edilizia

Articoli, News, PDF, Prodotti, Webinar su Trattamento acqua + Edilizia.

Filtra contenuti:

Gli ultimi articoli su Trattamento acqua + Edilizia

Alberto Ghidoni

Pompa di calore a grossa taglia e ad alta temperatura

Focus pompe di calore. Le pompe di calore di grossa tagliata sono impiantii di riscaldamento che trasferiscono grosse quantità di calore da una sorgente fredda ad un utilizzatore termico a più alta temperature, come ad esempio una rete di teleriscaldamento o un utenza industriale. Sorgente termica da recuperare - Calore da impianti di cogenerazione esistenti - Impianti di raffreddamento di processo - Acque reflue - Fumane o calore di scarto da processi industriali

Watts Industries Italia

e-ULTRAMIX - Sistema Antilegionella elettronico con trattamento termico programmabile

Per garantire cicli di trattamento termico con il controllo a distanza della temperatura nelle reti di acqua sanitaria Watts amplia la gamma dei sistemi antilegionella con e-ULTRAMIX.

Siram

Siram Veolia insieme a Brianza Energia Ambiente per lo sviluppo

Attivo dal 1976, lo storico termovalorizzatore di BEA è stato tra i primi impianti in Italia di recupero e combustione di rifiuti urbani, fanghi di depurazione civile e rifiuti speciali, destinati alla rete di teleriscaldamento dei Comuni della Provincia di Monza e Brianza. Grazie a un accordo decennale, stipulato secondo la formula del Partenariato Pubblico Privato, il sistema di stoccaggio e alimentazione di fanghi biologici disidratati realizzato da Siram Veolia permette di sfruttare tutta l'attuale capacità di trattamento dei fanghi per la combustione dell'impianto.

Valerio Di Stefano

Risparmio energetico e igiene nelle reti ACS acqua calda sanitaria

Il compromesso tra igiene e risparmio energetico - Perché intervenire sulle reti di ACS (acqua calda sanitaria): problemi di igiene; - I consumi della rete di ACS: il ricircolo e la disinfezione; - Sistemi di controllo e gestione integrati: ingegnerizzare la rete di acqua sanitaria tramite sensori ed automatismi. Si va nella direzione dei controlli automatici: Hycleen AS - Legionella casistica; - Consumo energetico, il bilanciamento idraulico. Applicazioni.

Luigi Gabelli

Miller Elettrici Picote - Pulizia Meccanica a Secco

Sono una soluzione innovativa che utilizza un principio semplice, ma efficace, per effettuare con precisione chirurgica operazioni di pulizia meccanica in tubazioni e scarichi a partire da DN 40.

Mouser
Angelo Baggini

Soluzioni per l'accumulo di energia elettrica

Energia elettrica - Prodotto, sì ma... 1. Nasce pura alla sorgente... e l'attesa di chi la preleva (utenza) è che si mantenga pura; 2. Reflui delle utenze inquinano; 3. Livello limite massimo di inquinamento può non soddisfare la totalità dell'utenza. Anche il livello naturale può non essere soddisfacente per alcuni utenti.

Redazione

Depurazione delle acque reflue ad alta efficienza per la Cartiera di Bosco Marengo

Cartiera di Bosco Marengo Srl, impegnata quotidianamente nella ricerca di tecnologie innovative per ridurre al minimo l'impatto ambientale, ha raggiunto un'alta efficienza nel processo di depurazione biologica delle acque reflue. L'utilizzo di soffianti a vite Atlas Copco con azionamento a velocità variabile con l'inverter già a bordo, precablato e pronto a funzionare, ha contribuito al raggiungimento di questo obiettivo. La Cartiera di Bosco Marengo che produce cartone e cartoncino per anime, tubi a spirale, tubi in linea e cartoncini per coni ed angolari venduti in tutto il mondo appartiene al Gruppo ReLife, impegnato nello sviluppo di un modello di economia circolare.

LCZ

Il punto di riferimento del mercato per i generatori di vapore

LCZ, presente sul mercato da oltre 40 anni, grazie ad un costante impegno nella ricerca della qualità dei suoi prodotti, è divenuta nel tempo un punto di riferimento del mercato per i generatori di vapore a tubi da fumo, a serpentino ed anche per la produzione di acqua calda e surriscaldata. Oltre ai tradizionali combustibili, LCZ progetta centrali termiche con funzionamento a biogas garantendo la massima efficienza ed affidabilità in esercizio, con specifiche soluzioni costruttive della caldaia per contrastare i fenomeni di corrosione correlati all’impiego di questo combustibile. Con cento impianti realizzati in Italia ed Europa, LCZ inoltre propone con successo le Centrali Termiche Prefabbricate CTP per la produzione di vapore, acqua calda, acqua surriscaldata, olio diatermico e grazie al suo caratteristico approccio custom-oriented offre un prodotto ad-hoc integrando innovative soluzioni impiantistiche per l’elaborazione della risposta più adatta alle esigenze del cliente. Le Centrali Termiche Prefabbricate CTP consistono in un telaio in profilati, sollevabili tramite golfari, con pareti e tetto rivestiti con pannelli sandwich fonoassorbenti, porte tagliafuoco, griglie di areazione e grondaie e all’interno la caldaia, bruciatore e apparecchiature di servizio quali degasatore atmosferico, impianto trattamento acqua, camino doppia parete, collegamenti idraulici, elettrici, coibentazione tubazioni e a seconda dei casi i vasi di espansione, pompe e circolatori ad alta efficienza, scambiatori e collettori mandata e ritorno, con possibilità di monitoraggio da remoto e trasmissione dati in tempo reale. LCZ continua ad investire risorse e competenze nella ricerca e innovazione sviluppando tutte le soluzioni tecnologiche per l’efficienza energetica e la riduzione dei consumi anche nel campo dei tradizionali generatori a tubi di fumo che vengono equipaggiati con economizzatori per il preriscaldo dell’acqua di alimento (rendimento fino al 97%), inverter sulle pompe di alimento, il migliore isolamento termico delle superfici, controllo in continuo della salinità e spurgo automatico per garantire il massimo scambio termico. Il risparmio energetico viene massimizzato dall’installazione di degasatori atmosferici o termofisici, serbatoi recupero condensa e vapore di flash in centrale termica. Nella vasta gamma di soluzioni tecnologiche, un posto di rilievo è dato alle caldaie a recupero di calore di LCZ per vapore, acqua calda o surriscaldata, utilizzando il calore dei gas di scarico dei processi di combustione di turbine a gas e motori diesel o dai flussi caldi di aria di scarto provenienti dai processi industriali, arrivando alla completa integrazione tra il generatore tradizionale con bruciatore e generatori a recupero in modo da soddisfare in modo puntuale la richiesta termica dell’impianto. LCZ continua ad investire risorse e competenze nella ricerca e innovazione sviluppando la più completa integrazione tra il generatore tradizionale con bruciatore e generatori a recupero in modo da soddisfare in modo puntuale la richiesta termica dell’impianto. Le caldaie a recupero di calore di LCZ sono utilizzate per la produzione di vapore, acqua surriscaldata o acqua calda, utilizzando il calore dei gas di scarico derivato dai processi di combustione di turbine a gas e motori diesel o dai flussi caldi di aria di scarico provenienti dai processi industriali.

BRUGG Pipe Systems

Conducibilità termica delle condotte flessibili al valore Lambda più basso mai raggiunto a livello mondiale

BRUGG Pipe Systems, società leader nella fornitura di sistemi di tubazioni per il riscaldamento e acqua sanitaria, ha abbassato ulteriormente il valore Lambda delle condotte CALPEX. Grazie alla nuova tecnologia di processo PUR-KING l'azienda ha ridotto ulteriormente la conducibilità termica delle condotte flessibili a un valore Lambda di 0,0199 W/mK (misurato a 50°C). Questo coefficiente, il più basso mai raggiunto a livello mondiale, supera notevolmente il limite inferiore di conducibilità termica finora ritenuto possibile per tubazioni in poliuretano. CALPEX PUR-KING è la soluzione a medio-bassa temperatura indicata per l'approvvigionamento di acqua industriale e di calore. Il sistema collega in modo affidabile e veloce i servizi integrati di riscaldamento, aggirando le opere già presenti nel sottosuolo (es gas, acqua, energia elettrica e acque reflue). Le principali caratteristiche della condotta sono: - la schiuma ad alta pressione PUR KING, microporosa e a cellule chiuse, riduce al minimo la conducibilità termica e garantisce la massima efficienza energetica, grazie al calo di perdite dell’energia. - Il mantello esterno, brevettato, ha una ondulazione marcata che agevola la posa e protegge la condotta dagli stress meccanici. - Flessibilità incrementata del 24%. Raggi di curvatura minimi (ridotti del 30%). - Posa in scavi stretti, in funzione del contenuto diametro esterno della tubazione. Il volume minore riduce i lavori di scavo e accelera l’avanzamento dei lavori. - Affidabilità, qualità e durata. - Velocità di realizzazione e di montaggio, con conseguente risparmio di tempo e denaro. - La tubazione viene fornita direttamente in cantiere, in rotoli tagliati a misura, senza pieghe sul mantello esterno. La notevole lunghezza fornibile permette un minimo onere di pianificazione per tutti i tipi di tracciato, consentendo un’ulteriore risparmio sui costi finali. - CALPEX PUR-KING è prodotto secondo la norma EN 15632-1/2. - Tubi di servizio in polietilene PE-Xa. Guaina esterna in PELD. - Raccordi a serraggio, ad espansione e a saldare fanno parte dell’assortimento standard. - Non sono da preventivare misure di compensazione termiche. - Su richiesta vengono forniti isolamenti speciali. Elementi particolari, su disegno del cliente, possono essere consegnati in poco tempo. BRUGG Pipe Systems introduce sul mercato il guscio a clip di raccordo di 2° generazione: un dispositivo capace di proteggere alla perfezione le derivazioni e le giunzioni interrate.

Ariston

Lydos Hybrid il primo scaldacqua elettrico con tecnologia ibrida in classe a che dimezza i costi dei consumi

Ogni giorno l’acqua calda consumata può costare la metà: con Lydos Hybrid di Ariston il massimo risparmio è possibile. Si tratta del primo scaldacqua elettrico con tecnologia ibrida in classe A, una novità assoluta nel mondo degli scaldacqua elettrici che, con l’utilizzo combinato di energia da pompa di calore e di energia elettrica, garantisce livelli di super efficienza. Per l’utente significa avere in casa una soluzione che ha tra i suoi più importanti vantaggi il risparmio economico, il comfort e il fatto di rispettare l’ambiente grazie alle minori emissioni di anidride carbonica. Rispetto al migliore scaldacqua elettrico disponibile sul mercato in classe B, Lydos Hybrid permette di risparmiare il 50% di energia. Il risparmio cresce addirittura fino al 65% se confrontato con uno scaldacqua di classe D. La convenienza è tangibile già nel breve periodo poiché il risparmio in bolletta ogni anno è di circa 157 euro. Nel giro di 3 anni è quindi possibile ammortizzare l’intero investimento iniziale. Lo scaldacqua elettrico più innovativo disponibile sul mercato Nel momento in cui ci si dota di Lydos Hybrid, in casa entra anche una nuova concezione di comfort: è un comfort flessibile che si adatta a tutte le esigenze. Il nuovo software di gestione i-Memory apprende giorno per giorno le abitudini di consumo energetico dell’utente per gestire efficientemente la tecnologia ibrida, scegliendo l’opzione più conveniente tra l’utilizzo dell’energia della pompa di calore e di quella elettrica; in pratica la temperatura e la quantità di acqua calda vengono impostate sulla base del consumo di energia che l’utente ha mantenuto nelle ultime quattro settimane. Quando in casa c’è bisogno di acqua calda molto velocemente, la funzione Boost può incrementare temporaneamente la potenza elettrica del prodotto. La resistenza e la pompa di calore lavorano insieme fino a 53°, dopo di che la temperatura viene regolata solo dalla resistenza. Al raggiungimento della temperatura desiderata, la funzione Boost si disattiva. Sempre al fine di ottimizzare i consumi, la tecnologia ibrida permette anche la programmazione oraria della temperatura dell’acqua calda. Tutto il comfort viene garantito senza però trascurare l’aspetto green. Con la funzionalità Green, infatti, le performance massime di efficienza si raggiungono utilizzando al 100% la pompa di calore. La resistenza elettrica viene attivata durante il ciclo anti-legionella o in caso di malfunzionamento della pompa di calore. L’interfaccia hi-tech in Lydos Hybrid è molto semplice e intuitiva. L’icona Shower Ready, per esempio, segnala quando è pronta la prima doccia, che risulta essere più veloce del 20% rispetto ad altri scaldabagni elettrici; l’icona Green indica invece quando il prodotto sta lavorando nelle migliori condizioni di efficienza energetica; Cooling segnala quando la temperatura della stanza scende sotto una certa soglia, e quindi si attiva la sola resistenza elettrica, mentre con l’icona Serbatoio è possibile tenere sotto controllo la vaschetta raccogli condensa. A prova di durata e di facilità nell’installazione Sostituire Lydos Hybrid a uno scaldacqua elettrico tradizionale è semplice. Non è necessario nessun intervento strutturale e lavoro aggiuntivo ed è perfettamente compatibile con gli allacci idrici esistenti. Le connessioni idrauliche sono completamente nascoste all’interno del prodotto che, quindi, può essere posizionato dove si preferisce poiché il design che lo caratterizza si combina in modo versatile ad ogni ambiente arredato. Lydos Hybrid è stato inoltre realizzato per durare a lungo nel tempo grazie alla protezione dell’anodo attivo che previene la corrosione del serbatoio, garantito per cinque anni, e alla resistenza che garantisce la massima silenziosità e inibisce la formazione di calcare. Infine, acquistando il nuovo scaldacqua è possibile usufruire delle detrazioni fiscali del 50% che si traducono in un risparmio economico aggiuntivo.

Gli ultimi webinar su Trattamento acqua + Edilizia

Valerio Di Stefano

Risparmio energetico e igiene nelle reti ACS acqua calda sanitaria

Il compromesso tra igiene e risparmio energetico - Perché intervenire sulle reti di ACS (acqua calda sanitaria): problemi di igiene; - I consumi della rete di ACS: il ricircolo e la disinfezione; - Sistemi di controllo e gestione integrati: ingegnerizzare la rete di acqua sanitaria tramite sensori ed automatismi. Si va nella direzione dei controlli automatici: Hycleen AS - Legionella casistica; - Consumo energetico, il bilanciamento idraulico. Applicazioni.

Angelo Baggini

Soluzioni per l'accumulo di energia elettrica

Energia elettrica - Prodotto, sì ma... 1. Nasce pura alla sorgente... e l'attesa di chi la preleva (utenza) è che si mantenga pura; 2. Reflui delle utenze inquinano; 3. Livello limite massimo di inquinamento può non soddisfare la totalità dell'utenza. Anche il livello naturale può non essere soddisfacente per alcuni utenti.

Altri contenuti su Trattamento acqua + Edilizia

Alfa Laval

Il raffreddamento adiabatico di Alfa Laval

Vi presentiamo la prossima generazione di raffreddatori ad alto rendimento: Alfa Laval Abatigo. Il raffreddatore adiabatico a camera chiusa è ottimizzato per diverse applicazioni e offre risparmio di acqua, energia e prodotti chimici, con una riduzione dei tempi di manutenzione ed un veloce ritorno di investimento. Dal momento che l'acqua e l'energia sono diventate risorse molto preziose, le applicazioni nel campo della dispersione del calore si trovano ad affrontare sfide sempre più ardue in materia di sostenibilità economica ed ecologica. In numerosi settori i clienti sono alla ricerca di alternative alle torri di raffreddamento aperte, a causa dell'elevato consumo di acqua e dei trattamenti necessari, oltre del rischio di contaminazione da Legionella. Mentre i raffreddatori a secco sembrerebbero la soluzione perfetta per la maggior parte delle applicazioni, alcune condizioni operative quali minimi approcci termici e condizioni climatiche avverse si rivelano un limite. Ecco perché Alfa Laval oggi presenta l'ultima novità nella tecnologia adiabatica: Alfa Laval Abatigo. Alfa Laval Abatigo utilizza un metodo di raffreddamento unico nel suo genere, nebulizzando l'acqua per il raffreddamento dell'aria prima che questa entri nella serpentina delle batterie di scambio termico. Questo metodo riduce notevolmente il consumo di acqua e di energia, oltre ad adattarsi perfettamente a diverse applicazioni e condizioni climatiche. La camera adiabatica chiusa evita il passaggio dell'acqua verso le batterie di scambio e permette di mantenerle completamente asciutte, prevenendo in tal modo la formazione di calcare, la corrosione e la diffusione di malattie pericolose attraverso l'acqua. Ecco una sintesi dei vantaggi di questo sistema: – Riduzione fino al 95% del consumo di acqua rispetto alla torre di raffreddamento – L'acqua non dovrà essere trattata, con il sistema adiabatico – Perfetta regolazione della temperatura dell'acqua grazie a controlli accurati, che regolano costantemente l'attivazione delle ventole e della camera adiabatica a seconda delle necessità – Massima efficienza operativa, grazie all'assenza di calcare, alla resistenza della struttura e alla maggiore sicurezza dello scambiatore di calore rivestito in acrilico – Riduzione dei consumi energetici, grazie alle ventole con motore elettronico – Capacità massima e ingombro minimo rispetto ai refrigeratori a secco Il design di Alfa Laval Abatigo si rivela ideale grazie alla sua modularità, ovvero la possibilità di predisporre file singole o doppie da 1 a 20 ventole per unità, a seconda della capacità necessaria e dello spazio disponibile. Le ventole EC permettono di controllare la temperatura e i consumi energetici con estrema precisione, in base alle condizioni di carico effettive. Le ventole sono munite di diffusori di scarico per aumentare l'efficienza energetica. Inoltre, per tutte le unità di Alfa Laval Abatigo, Alfa Laval offre una gamma completa di servizi di monitoraggio e manutenzione, e servizi di assistenza per un avvio semplice e sicuro. I nostri canali di vendita globale e i tecnici di assistenza sono sempre disponibili, ovunque e in qualsiasi momento.

Daikin

Arriva l'innovativo scaldacqua a pompa di calore Daikin ECH20

Dall’esperienza Daikin, leder nei sistemi di climatizzazione e riscaldamento, nasce un nuova soluzione in grado di rivoluzionare le regole del mercato dei sistemi per la produzione di acqua calda: si tratta dello scaldacqua in pompa di calore ECH2O, che unisce il know how dell’azienda nelle tecnologie in pompa di calore e nella tecnologia di accumulo di calore. Lo scaldacqua in pompa di calore di Daikin è composto da due unità: una motocondensante esterna con controllo a inverter e un serbatoio di accumulo del calore. Disponibile in due modelli (da 300 L e 500 L, a seconda del fabbisogno di acqua calda sanitaria) lo scaldacqua in pompa di calore ECH2O vanta ben quattro modalità di regolazione per rispondere a tutte le esigenze e abitudini di consumo. Grazie all’interfaccia integrata del pannello di controllo, la programmazione è semplice e intuitiva: 1. Modalità ECO: è la soluzione più economica in assoluto. Questa modalità funziona solamente in pompa di calore, con una riduzione notevole del consumo energetico. 2. Modalità AUTO: funziona nello stesso modo della modalità ECO. Tuttavia, in caso di bisogno, la resistenza elettrica integrata nel sistema è abilitata a entrare in funzione per garantire un comfort ottimale in tutte le situazioni. Con questa modalità, la priorità viene data al funzionamento termodinamico per favorire al massimo la parte svolta dalla pompa di calore. Tale modalità è ideale per una famiglia, poiché è possibile programmare gli orari nei quali ci sono maggiori esigenze di acqua calda per il comfort di tutti. 3. Modalità SILENZIO: l'unità esterna della pompa di calore funziona a potenza ridotta, quindi il livello sonoro generato è inferiore. È possibile scegliere il programma AUTO durante la giornata e attivare il programma SILENZIO per la notte. 4. Modalità BOOST: se vi è l'esigenza di una grande quantità di acqua calda per una durata breve, è possibile attivare la modalità BOOST. In questo modo la pompa di calore e la resistenza elettrica ausiliaria funzioneranno contemporaneamente per raggiungere il più rapidamente possibile la temperatura impostata per l'acqua calda. La modalità è direttamente accessibile dall’accumulo azionando il tasto BOOST. Questo nuovo scaldacqua a pompa di calore consente di ottenere notevoli risparmi energetici: la tecnologia in pompa di calore permette di ottenere un rendimento stagionale del 123%; inoltre, la produzione istantanea d'acqua calda, grazie all'assenza di energia supplementare per il ciclo di disinfezione dell'acqua, produce altri guadagni in termini di consumo energetico. Il nuovo scaldacqua Daikin consuma quindi fino a 3 volte di meno rispetto a uno scaldacqua tradizionale elettrico. L’accumulo termico è costituito da due strati di polipropilene tra i quali è iniettata una schiuma di poliuretano, per garantire un isolamento perfetto dello scaldacqua. Nell’accumulo, uno scambiatore corrugato in acciaio inox, con una capacità di circa 29 L, è disposto su tutta la lunghezza dell'accumulatore per garantire una stratificazione perfetta e massimizzare l’efficienza nella produzione dell’acqua. Diversamente dagli accumuli tradizionali, l'acqua calda che si utilizza non viene immagazzinata nel serbatoio di accumulo, ma riscaldata istantaneamente mentre defluisce nel serbatoio. Il serbatoio di accumulo a vaso aperto viene riempito, in fase di installazione, con un’acqua chiamata "acqua tecnica": quest’acqua immagazzina l'energia e la restituisce in un secondo momento per riscaldare l'acqua calda sanitaria. L’acqua di rete, fredda, entra in uno specifico scambiatore corrugato e viene riscaldata secondo il principio della produzione istantanea. L'assenza di stoccaggio dell'acqua influisce fortemente sulla qualità dell'acqua sanitaria prodotta, che risulta pura. In tal modo si elimina completamente ogni rischio di legionella. L’isolamento del serbatoio è realizzato tramite due strati di polipropilene tra i quali è iniettata della schiuma di poliuretano (5,6 cm). Questa tecnologia non necessita di alcuna specifica protezione anticorrosione. Il polipropilene è anche una garanzia di lunga durata e robustezza (resistenza agli urti). Modularità e flessibilità L’unità da 500 L presenta grande flessibilità grazie alla predisposizione di uno scambiatore aggiuntivo, al quale è possibile collegare un sistema solare in pressione o un generatore ausiliario anche preesistente. Flessibilità e modularità rendono l’unità adatta sia a soluzioni residenziali che commerciali: collegando in parallelo più unità posso soddisfare grandi esigenze di acqua calda sanitaria. Semplicità di installazione e manutenzione L'unione della pompa di calore con il serbatoio di accumulo e l'assenza di apparecchiature come il vaso di espansione rendono molto più facile l'installazione di questo sistema. La compattezza consente inoltre l'installazione in spazi ridotti. I vantaggi dello scaldacqua ECH2O Daikin:  Prodotto compatto: ingombro al suolo ridotto, equivalente a quello di un frigorifero domestico.  Semplice da riempire e svuotare: il prodotto è stato pensato per essere semplice da installare, avviare e manutenere.  Manutenzione ridotta e componenti accessibili: l'assenza di stoccaggio di acqua calda sanitaria consente di ridurre notevolmente la manutenzione dell'apparecchio.  Accessibilità connessioni serbatoio: le principali connessioni del serbatoio di accumulo (collegamento frigorifero e collegamento idraulico) sono tutte disposte in alto, e quindi facilmente accessibili. È possibile collegare l’accumulo ai pannelli solari a svuotamento automatico Solaris DB (Drain-Back) posti sul tetto della casa. Il collegamento è semplice poiché lo scaldacqua ECH2O è dotato di uscite per l’impianto solare premontate in fabbrica. L’eccellente scambio termico e la semplicità di installazione e di utilizzo sono i principali vantaggi della soluzione a svuotamento automatico Solaris DB. L’accumulo da 500 L, in alternativa, può essere associato a pannelli solari pressurizzati Solaris P. Funzione Smart Grid per connessione al fotovoltaico L’installazione di una pompa di calore elettrica valorizza il lavoro dell’impianto fotovoltaico, per un miglior risultato in termini di comfort, investimento e autoconsumo. Accrescere la quota di autoconsumo grazie all’utilizzo di pompe di calore significa non solo valorizzare il proprio sistema fotovoltaico ma anche accrescere il proprio grado d’indipendenza energetica rispettando l’ambiente. La funzione Smart Grid consente di trasformare un surplus di energia elettrica proveniente dal fotovoltaico in energia termica stoccata nell’accumulo tecnico integrato. Lo stoccaggio di energia termica si attua a livello pratico tramite innalzamento a un livello superiore della temperatura dell’accumulo tecnico integrato.

Cordivari

Preparatori rapidi PRS sono moduli preassemblati destinati alla produzione di acqua calda sanitaria

I preparatori rapidi PRS sono moduli preassemblati, destinati alla produzione di acqua calda sanitaria in modalità istantanea (senza accumulo) o semi-istantanea (con accumulo) in impianti di medie e grandi dimensioni, indipendentemente dalla fonte energetica del circuito primario. I liquidi dei due circuiti, primario e sanitario non entrano mai in contatto tra loro e lo scambio termico avviene mediante scambiatore a piastre ispezionabile; il calore dell’acqua calda del circuito primario viene utilizzato per il riscaldamento dell’acqua sanitaria. I preparatori PRS sono dotati di un sofisticato sistema di gestione che consente il controllo di diverse tipologie di impianto in automatico e l’esecuzione di cicli antilegionella a cadenza regolare. Il sistema registra i dati dei cicli antilegionella effettuati ed il loro esito. Il sistema di gestione, incorporato all’interno del quadro elettrico assemblato a bordo macchina, è controllato attraverso un touch screen intuitivo, con software dedicato. I preparatori rapidi PRS sono disponibili in diverse configurazioni per soddisfare qualsiasi esigenza impiantistica e numero di utenze. La gamma proposta prevede modelli da 9 a 45 piastre con pompa singola e pompa doppia per impianti tradizionali e a bassa temperatura. Le pompe del circuito primario rispondono alla classe energetica di classe A consentendo, unitamente alla gestione smart della centralina, un notevole risparmio energetico. La centralina rileva in continuo la richiesta energetica del circuito sanitario e adegua il funzionamento delle pompe a tale richiesta. Simultaneamente la centralina gestisce l’elettrovalvola miscelatrice sul circuito primario in modo che l’acqua che attraversa lo scambiatore a piastre non raggiunga temperatore eccessive. In questo modo si preserva lo scambiatore dalla formazione di calcare, allungando la vita utile del prodotto e diminuendo gli interventi di manutenzione. La centralina rileva anche eventuali malfunzionamenti dell’impianto, segnalandoli sul display. ELEMENTI DI INNOVAZIONE PER L’EFFICIENZA ENERGETICA Le pompe del circuito primario rispondono alla classe energetica di classe A che, unitamente alla gestione smart della centralina, consente un notevole risparmio energetico. Il software sviluppato nei laboratori Cordivari consente di ottimizzare l’utilizzo di energia dal circuito primario senza ridurre le prestazioni tecniche.

Xylem Water Solutions Italia

Xylem presenterà un’ampia gamma di nuovi prodotti a MCE 2016, tutti votati all’efficienza energetica

Xylem, leader globale nel settore delle tecnologie idriche, presenterà numerose soluzioni ad alta efficienza energetica per applicazioni residenziali e commerciali in occasione della fiera di riferimento per il global comfort technology – Mostra Convegno Expocomfort 2016, che si svolgerà a Milano dal 15 al 18 marzo. Tra le molte novità verranno presentati la nuova generazione di Hydrovar, il sistema di controllo intelligente per pompe, e il nuovo “Smart Pump” range Lowara, una gamma di pompe equipaggiate con motori ad alta efficienza e un variatore di velocità integrato che può essere utilizzato in combinazione con quasi tutte le pompe Lowara. Tutti i prodotti esposti a MCE 2016 sono conformi alle più recenti regolamentazioni europee nel campo dell’efficienza, superandole in molti casi. Peter Agneborn, Global Business Unit Director, HVAC & Commercial Building Services, Xylem, sottolinea come: “La legislazione europea, unitamente alla crescente richiesta da parte del mercato di prodotti innovativi, versatili e affidabili, stanno portando il settore verso soluzioni complete che riducano il consumo energetico. Xylem non è solo pronta a soddisfare questi nuovi bisogni, ma sta guidando il cambiamento tramite design innovativi, miglioramenti continui e offerte formative rivolte ai propri dipendenti e a tutti gli attori del mercato.” La quarantesima edizione di MCE rappresenterà il palcoscenico globale per 10 lanci prodotto da parte di Xylem. • Xylem HVL – Next Generation HYDROVAR – introdotto nel 1995, HYDROVAR è stato rinnovato, confermandosi un punto di riferimento nel settore per l’ottimizzazione dell’efficienza di pompe a velocità variabile. Capace di gestire sistemi fino a otto pompe, HYDROVAR è caratterizzato dalla funzione “multimaster”, che consente a ciascuna pompa di prendere il controllo nel caso in cui una o più pompe o sensori non siano attivi. La funzione multimaster assicura un funzionamento costante dei gruppi di pressione, e la massima affidabilità in ogni applicazione commerciale e residenziale. Il nuova generazione di HYDROVAR non è solo un variatore di velocità, bensì un sistema di controllo intelligente che si adatta con precisione alle richieste dell’impianto, consentendo agli utilizzatori di ottenere risparmi sia in termini energetici che economici e garantendo al contempo l’ottimizzazione delle prestazioni dell’impianto. Il nuovo motore e il sistema di controllo rendono il nuovo HYDROVAR il più efficiente di sempre. HYDROVAR è ora anche più facile da installare e da utilizzare, e presenta funzionalità estese quali la compatibilità BACnet, per una facile integrazione con i sistemi di controllo degli edifici, e un filtro THDi che aumenta la durata delle apparecchiature migliorando la qualità dell’energia proveniente dalla rete elettrica. Hydrovar è disponibile anche con funzionalità Wi-Fi per controllare l’unità da remoto tramite un qualunque dispositivo mobile, portatili o PC. • Lowara “Smart Pump” range – Un range completo di pompe mono-fase equipaggiate con motori a magneti permanenti di ultima generazione e ad alta efficienza per applicazioni residenziali, commerciali e OEM. Pacchetti pre-programmati abbattono i tempi di installazione e di messa in servizio, riducendo così significativamente i costi relativi al ciclo di vita dei prodotti. Il drive integrato, intelligente e facile da configurare, può operare in modalità “sensored” o “sensor- less” (a seconda del modello di pompa) in sistemi mono-pompa o multi-pompa fino a tre unità, senza bisogno di pannelli di controllo esterni o di un PLC. Il drive include anche BACnet o Modbus e la funzionalità Wi-Fi opzionale. • Lowara e-GS borehole pumps – la gamma di elettropompe sommerse da pozzo e-GS Lowara ad alta efficienza è caratterizzata da un'idraulica ottimizzata e Indici di Efficienza Minima (MEI) che superano i requisiti ErP. Specificamente progettata per l'utilizzo in pozzi da 4", la nuova gamma di elettropompe sommerse e-GS è dotata di un innovativo design idraulico con “pacco giranti flottanti”, che consente il semplice passaggio della sabbia e delle sostanze abrasive, riduce i costi del ciclo vita e presenta una delle migliori caratteristiche di gestione della sabbia sul mercato. • Lowara ecocirc XL and XLplus – Circolatori ad alta efficienza dotati di tecnologie all’avanguardia in quanto ad idraulica, motori e controlli intelligenti, progettati in un’ottica di semplicità ed efficienza. Lowara ha ora esteso la gamma, aggiungendo numerosi nuovi modelli tra cui: ecocirc XL ed ecocirc XLplus 25-32 / 40-60; una versione da 100W ideale per applicazioni in edilizia “light commercial”; i modelli gemellari ecocirc XL ed ecocirc XLplus D 32-80 and 32-100 in versione flangiata o filettata per una maggiore flessibilità applicativa; ecocirc XL ed ecocirc XLplus con prevalenze massime di 15 e 18 metri per una maggiore copertura di performance. Sono inoltre disponibili modelli in bronzo per applicazioni domestiche con acqua calda in corpo pompa, ora disponibili anche in acciaio inox per un’efficienza ancora maggiore. Questi nuovi modelli fanno di ecocirc XL ed ecocirc XLplus una delle più vaste e complete gamme di circolatori nel mercato. • Lowara ResiBoost – Un nuovo regolatore di velocità variabile che controlla automaticamente la velocità della pompa mantenendo la pressione dell’impianto costante. ResiBoost è particolarmente facile da programmare e da utilizzare: una volta installato e regolata la pressione desiderata, l’unità è pronta all’uso. Resiboost ripristina automaticamente il sistema in caso di mancanza di corrente ed è dotato di un display LCD che mostra in modo chiaro eventuali messaggi di allarme e informazioni riguardo al funzionamento quali ore di funzionamento e numeri di avvii. ResiBoost è una soluzione ideale e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo per controllare un gran numero di pompe Lowara in applicazioni residenziali. • Lowara Sekamatik – La serie Lowara Sekamatik è un range completo di stazioni di sollevamento per la raccolta e pressurizzazione di acque piovane, grigie, chiare e reflue in applicazioni di edilizia residenziale e commerciale. Il prodotto esposto durante MCE fa parte della serie 10E e si rivolge ad applicazioni residenziali compatte, grazie alle sue dimensioni contenute. Sekamatic 10E7M è una stazione di sollevamento di acque grigie e reflue, per lo smaltimento di fino a 3 unità sanitarie. Dotata di un trituratore che riduce eventuali rifiuti solidi a un liquame, Sekamatic 10E7M consente installazioni in presenza di tubature anche di piccole dimensioni, riducendo tempi e costi di installazione. È installabile dietro ai sanitari, grazie ad un ingombro molto ridotto. I prodotti verranno esposti in sei diverse isole tematiche: approvvigionamento idrico; HVAC – edilizia residenziale e commerciale; Commercial Building Services; motori e azionamenti a velocità variabile; pompe sommerse; e gruppi di pressione. Xylem presenterà anche il nuovo Xylem Learning Center (XLC) situato a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza. Il nuovo centro di formazione dispone di nuovi impianti dimostrativi di pompe e sistemi di controllo, oltre a classi in cui i partecipanti possono concretamente installare e risolvere problemi legati a varie pompe e sistemi di controllo, in installazioni che riproducono fedelmente quelle reali. La struttura è inoltre equipaggiata con attrezzature audio/video all’avanguardia, per mettere a disposizione dei partecipanti le più recenti tecnologie di apprendimento in aule che possono ospitare fino a 70 partecipanti. Il Centro offre numerosi corsi, tra cui Industria Alimentare e Bevande, HVAC, Sistemi Idrici, Sistemi di Automazione e Controllo, Acque Reflue e Applicazioni per Edilizia Residenziale/Commerciale/Industriale.

M.A. Klemmt

Rilevazione fiamma – per ogni applicazione il sistema giusto

Rilevare la presenza di una fiamma in un processo di combustione spesso risulta più complesso del previsto. I sensori fiamma vengono utilizzati in una vasta gamma di applicazioni industriali, di processo e di produzione d'energia. Loro formano una componente critica nelle catene di sicurezza che provedono il fermo immediato di un'impianto nel caso di guasti, evitando così esplosioni o altre condizioni di pericolo che possono potenzialmente danneggiare persone o cose. La forma più semplice di un sensore fiamma consiste in un'elemento che rileva la ionisazione mentre le apparecchiature più avanzate lavorano con microprocessori complessi che permettono di distinguere tra diversi fiamme contemporaneamente presenti in una camera di combustione e di escludere la eventuale radiazione di fondo o dei refrattari. Sistemi semplici di combustione tendono di utilizzare la rilevazione fiamma attraverso la ionizzazione, che si basa sulla ricerca dei correnti micro ampère nel cono centrale della fiamma. La maggior parte dei sensori fiamma utilizzati in applicazioni industriali o di processo sfrutta invece sistemi ottici che rivelano in diversi modi la presenza di radiazioni emessi come parte del processo di combustione stesso. La luce visibile per l'occhio umano non è sufficiente nè adeguata per garantire la rilevazione della presenza di una fiamma. Per questo motivo si sfrutta la parte di radiazione IR e UV dello spettro della luce emessa per assicurarsi con certezza che un combustibile brucia sì o no. Le caratteristiche della radiazione sono determinate dai combustibili usati - in linea di massima combustibili sotto forma di gas tendono di emettere radiazioni UV mentre nei combustibili liquidi o solidi prevalgono le radiazioni IR. In ogni caso il maggior parte dei combustibili utilizzati industrialmente producono una banda di radiazioni che interessa sià la luce UV che IR. questo fatto rende spesso dificile la scelta dell'elemento di rilevazione coretto, non esistendo un'elemento solo che garantisce il successo sull'intera banda spettrale in ogni condizione. Diversi fattori possono condizionare la scelta dell'elemento giusto : per esempio il vapore acqueo assorbe la luce UV e pertanto bruciatori che utilizzano vapore per l'iniezione e atomizzazzione del olio combustibile possono avere difficoltà nell'utilizzo di sensori UV - un altro problema consiste nella contaminazione delle lenti dei sensori con poleri o olii, che reduce di molto le prestazioni di rilevamento. In questi casi necessitano interventi di manutenzione preventiva oppure l'impiego di lance d'aria compressa per lo spurgo del campo visivo del sensore. I sistemi di rilevazione fiamma possono essere divisi in sistemi adatti per l'esercizio non continuativo oppure continuativo. I primi richiedono il fermo del bruciatore al minimo una volta nelle 24 ore per assicurarsi che il sensore distingue i due stadi (fiamma accesa/fiamma spenta). I sensori fiamma che utilizzano tubi UV non sono fail safe e necessitano di verifiche periodiche di funzionamento. In alcuni casi si utilizzano cosidetti shutter per la simulazione meccanica della presenza/assenza della fiamma. I rilevatori avanzati di fiamma utilizzano strategie più sofisticate per l'autocontrollo, per esempio il flicker : il flicker ovvero guizzare della fiamma dipende dal tipo di combustibile, del processo di conbustione e dal design del bruciatore. La frequenza del flicker tende di incrementare assieme col carico del bruciatore perchè risulta una funzione della velocità dell'aria e della miscelazione col combustibile alla testa di combustione. La frequenza del flicker varia lungo il passo della fiamma diminuendo in particolar modo verso la fine. Questa caratteristica viene sfruttata per distinguere le fiamme presenti in una camera di combustione con più di un bruciatore oppure per discrimare la fiamma dalla radiazione di fondo.. LAMTEC dispone di una esperienza pluridecennale nello sviluppo e nella produzione di rilevatori fiamma, con sensori UV e IR, per una vasta gamma di applicazioni nell'industria, inclusi sensori realizzati secondo SIL e certificati per l'utilizzo in Ex Zone 1 e 2. Il top della gamma consiste nel nuovo sensore fiamma F300K con dual scanner UV/IR ed elettronica e software sofisticata per poter analizzare anche la qualità della combustione durante l'esercizio.

Olimpia Splendid

Unico boiler di Olimpia Splendid: una soluzione unica per climatizzare e produrre acqua calda sanitaria

Una pompa di calore senza unità esterna e ad alta efficienza energetica che gestisce contemporaneamente la climatizzazione e la produzione di acqua calda sanitaria: Unico® Boiler, la soluzione ideale per piccoli esercizi commerciali, locali pubblici e case vacanze. Frutto dell’impegno di Olimpia Splendid in ricerca e sviluppo, Unico® Boiler è composta da un’unità master e dal boiler e combina in un unico ciclo la tecnologia di climatizzazione aria/aria, in raffrescamento o in riscaldamento, e la pompa di calore aria/acqua dedicata all’acqua calda sanitaria: quando l’unità master funziona in riscaldamento, la potenza erogata dal sistema è condivisa con il boiler. Nel momento in cui è, invece, attiva la funzione raffrescamento l’acqua calda sanitaria viene prodotta fino a 50° C mediante un recupero totale di energia: il calore sottratto all’aria da raffreddare, infatti, non viene dissipato all’esterno, bensì trasferito direttamente al boiler. Inoltre il boiler dispone di funzionalità quali Acqua Calda Sanitaria Priority, Turbo Hot, che attiva la resistenza elettrica, funzione ECO, cui corrisponde un set-point più basso, e ciclo anti-legionella programmabile. L’alta tecnologia italiana di Olimpia Splendid ha raggiunto con Unico® Boiler il suo punto più alto, garantendo prestazioni elevatissime, con una ricarica dell’acqua particolarmente veloce, così da consentire un utilizzo confortevole in tutte le situazioni. Grazie alle sue caratteristiche tecnologiche e funzionali esclusive e all’avanguardia, Unico® Boiler si candida autorevolmente come soluzione ottimale per le esigenze di climatizzazione e di produzione di acqua calda sanitaria di piccoli esercizi commerciali.

Gianantonio Favalessa

Strumentazione di misura per liquidi e gas reflui in condizione di alta temperatura ed in tubazioni di grande diametro.

Misure di portata in tubazioni di grande diametro su fluidi liquidi e gassosi anche ad elevatissima temperatura. Diverse tecnologie (misuratori clamp-on ad ultrasuoni, vortex ad inserzione, pitot multipli speciali e termici ponderali) con la stessa flessibilità di impiego a costi contenuti, mantenendo prestazioni di assoluta eccellenza. In ambito combustione biomasse, un accenno al controllo delle emissioni di particolato ed alla strumentazione per la gestione degli impianti di filtrazione.

Circuito Eiom