Monitoraggio Energetico

Articoli, News, PDF, Prodotti, Webinar su Monitoraggio Energetico.

Filtra contenuti:

Articoli e news su Monitoraggio Energetico

Yokogawa Italia

Yokogawa acquisisce BaxEnergy, fornitore di soluzioni per la gestione delle energie rinnovabili

Yokogawa Electric Corporation annuncia di aver acquisito BaxEnergy, un importante fornitore di soluzioni per la gestione delle energie rinnovabili (REMS). Questa acquisizione fornirà a Yokogawa una gamma comprovata di soluzioni già adottate dalle principali società elettriche in tutta Europa. Queste soluzioni saranno rese disponibili ai proprietari di asset energetici a livello globale, supportate da consulenza per l'implementazione e servizi post-vendita attraverso la sua rete globaleti in oltre 120 GW+ di attività nel settore delle energie rinnovabili in più di 40 Paesi

Iren mercato - Iren Mercato

Monitoraggio dei flussi di energia e messa a disposizione di un'App per il monitoraggio di consumo e benefici in tempo

L'app di Iren che ti permette di avere in tempo reale un monitoraggio dell'energia prodotta da fonti rinnovabili e semplificare la gestione dei tuoi consumi.

Luca Signorin - Seneca

Transizione 5.0 e Smart Energy Monitoring

Trattiamo il Segnale dal sensore a Industria 5.0 TRANSIZIONE 5.0 (passando per Industria 4.0 e Industria 5.0)

Mercurio

360° di efficienza

Mercurio è una società di Verbania, sul lago Maggiore, che opera nel settore degli impianti di produzione energia da fonte gas naturale, rinnovabile e idrogeno.

Edison Next

Edison Next al fianco di AFV Beltrame Group per potenziare il percorso di digitalizzazione di tutti i suoi siti

Grazie alla piattaforma innovativa Edison Analytics Edison Next rafforza il suo impegno al fianco delle realtà industriali nel loro percorso di transizione energetica siglando un accordo della durata di 5 anni con AFV Beltrame Group per il monitoraggio dei consumi energetici dei 20 siti del Gruppo, in Italia e all'estero

Mouser
Schneider Electric

Dife diventa più sostenibile grazie alle soluzioni di monitoraggio dell'energia Schneider Electric

I software EcoStruxure Power Monitoring Expert e Power Advisor permettono di analizzare e ridurre i consumi, migliorare l'efficienza e la continuità operativa di una azienda altamente energivora. Dati accurati raccolti con questi software aiutano Dife opera nel settore dei servizi ambientali per la gestione integrata dei rifiuti, nella redazione del bilancio annuale di sostenibilità

Massimo Gozzi - Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano

Agrivoltaico, energia e lavoro agricolo in sinergia

L'agricoltura è vitale per l'economia globale e la sicurezza alimentare. L'energia solare è sempre più diffusa come fonte pulita ed efficiente di produzione energetica. L'agrivoltaico, unisce attività agricole e energia solare. Definizioni, situazione italiana e opportunità. Tra gli addetti ai lavori dell'energia si parla molto di agri-voltaico (detto anche agri-fotovoltaico), settore considerato con grande potenziale. L'agrivoltaico consiste nel far coesistere sulla stessa area sia attività agricole, o di allevamento, che la generazione da fonte fotovoltaica. Ciò si rende possibile anche grazie al supporto di tecnologie come i moduli ad inseguimento e i sistemi di monitoraggio.

Terna

Terna e WINDTRE: al via la piattaforma per il monitoraggio della rete elettrica nazionale

Sarà realizzata una infrastruttura di rete mobile privata per migliorare l'efficienza operativa attraverso la digitalizzazione degli asset elettrici. Terna e WINDTRE annunciano l'avvio del progetto per la realizzazione e la gestione di una Mobile Virtual Network Platform. Un'infrastruttura di rete privata che consentirà a Terna di migliorare l'efficienza operativa, ottimizzare i processi di comunicazione e gestire ancora più efficacemente le proprie infrastrutture attraverso la digitalizzazione degli asset.

Smartdhome

HEMS, i sistemi di monitoraggio dei consumi abitativi che hanno sostituito la domotica

Il termine Home Energy Management System (HEMS) viene utilizzato per descrivere tutti i sistemi intelligenti di gestione dell'energia dell'abitazione che guardano alla distribuzione, all'immagazzinamento e all'utilizzo dell'energia per massimizzare l'efficienza degli impianti.

Andrea Canali - Ital Control Meters

Consumi termici degli edifici e ultrasuoni

- Ultrasuoni CLAMP-ON - Caso studio: Università di Bologna. Come sono ripartiti i consumi? Come programmare gli interventi di manutenzione e miglioramento? - FLEXIM: accoppiamento acustico

Gli ultimi webinar su Monitoraggio Energetico

Luca Signorin - Viessmann

Analisi dei consumi elettrici e monitoraggio energetico

Assistiamo a un aumento dei consumi elettrici, in un quadro di transizione ecologica sostenuta dalle politiche di sostenibilità, dalla diffusione dell'elettrificazione e dai piani di decarbonizzazione. Piccoli ma strategici componenti come gli analizzatori di rete possono fare la differenza così come un sistema di monitoraggio energetico.

Andrea Matteoli - Viessmann

Monitoraggio energetico sito terziario

Il nostro core business è far risparmiare energia: 1) Gestendo sistemi di diagnosi energetica dei nostri clienti, che da soli difficilmente riescono a sfruttarne le potenzialità; 2) Ricercando le perdite di aria compressa; 3) Sistemi di gestione dell'energia più efficienti. Gli investimenti richiesti rientrano in pochi mesi, da 3 fino a 18.

copertina Guida Idrogeno

L'ultima guida in partnership con La Termotecnica

Altri contenuti su Monitoraggio Energetico

Viessmann

Enti pubblici lombardi, fino a 200.000 euro per sostituire la caldaia

Gli Enti pubblici lombardi che utilizzano nei propri edifici impianti di climatizzazione invernale obsoleti possono sostituirli sfruttando fondi regionali. C'è tempo fino al 20 luglio. Con il Bando regionale ex l.r. 9/20, la Lombardia promuove negli Enti pubblici la sostituzione delle caldaie funzionanti a combustibili solidi e liquidi, oppure quelli con oltre 15 anni di vita indipendentemente dal combustibile utilizzato. Al loro posto dovranno essere installati impianti a emissioni quasi nulle (pompe di calore) oppure ci si dovrà allacciare a reti di teleriscaldamento. Per Comuni sopra i 300 metri di quota, sarà anche possibile installare impianti a bassissime emissioni. La conclusione dei lavori connessi all'intervento dovrà avvenire entro il 2022. Chi può partecipare al Bando di Regione Lombardia? Al Bando possono partecipare i seguenti soggetti pubblici: - Enti locali lombardi (ovvero: Comuni, Province, Città Metropolitane, Comunità Montane, Unioni di Comuni); - Aziende lombarde per l'Edilizia Residenziale pubblica (ALER); - Parchi nazionali e consorzi ed enti autonomi gestori di parchi e aree naturali protette. Il soggetto pubblico deve essere proprietario dell'edificio in cui viene sostituito l'impianto. Qual è l'importo erogato? Il Bando di Regione Lombardia eroga un contributo a fondo perduto che copre fino al 90% del costo degli interventi, con un massimo erogabile per ogni beneficiario pari a 200.000 euro. Nel caso di installazione di impianti a bassissime emissioni, ammissibili solo sopra i 300 metri di quota, la percentuale massima di finanziamento è del 70%. La modalità di erogazione prevedono che il 50% sia fornito in anticipo all'accettazione del contributo assegnato, e il restante 50% a partire dal 2022, alla rendicontazione finale delle spese sostenute. Complessivamente, le risorse al momento messe a disposizione ammontano a 3,4 milioni di euro, di cui 1,7 milioni per il 2021 e 1,7 per il 2022. Quali tecnologie si possono installare? - Installazione di pompa di calore, comprese le opere complementari all'intervento come: sistemi di monitoraggio dei consumi energetici; sistemi di telecontrollo e/o telegestione dell'impianto; interventi sul sistema di distribuzione ed emissione del calore; - Installazione di pompa di calore elettrica, compresi: impianto fotovoltaico dotato di sistema di accumulo dell'energia elettrica; sistema di accumulo dell'energia elettrica, anche al servizio di impianto fotovoltaico già esistente; - Opere di allaccio alla rete di teleriscaldamento (limitatamente alla parte a carico del soggetto beneficiario); - Sistemi integrativi di generazione a fonte non rinnovabile ad alta efficienza, per rendere i Sistemi più flessibili (solo ad integrazione degli impianti a fonte rinnovabile); - Sistemi di controllo automatico per la regolazione ottimale degli impianti di integrazione a fonte fossile (se presenti); - Impianti a bassissime emissioni per i Comuni sopra i 300 metri di altitudine: caldaie conformi al Reg(UE) 813/2013 del 2 agosto 2013; impianti a fonti di energia rinnovabile (pellet e cippato certificati) di potenza superiore ai 35 kW in classe 5 Stelle, dotate di alimentazione automatica e di sistema di filtrazione integrato o esterno al corpo caldaia.

MATTIA ARMENZONI - FMB - Engine

19/06/2019 CONVEGNO FMB - DIGITRON: SMART PROCESS

FMB - ENGINEERING INNOVATION FOR ENTERPRISE SRL e DIGITRON ITALIA SRL sono lieti di comunicare il programma ufficiale del convegno che si terrà il giorno MERCOLEDÌ 19 GIUGNO presso il Centro Convegni S. Elisabetta - Campus Universitario di Parma. Un'ottima occasione per parlare di digital twin, innovazione, controllo di processo e monitoraggio energetico. Vi aspettiamo! Iscrizioni al link: https://forms.gle/q92QBFNDm62XrEWJ6 #efficienzaenergetica #monitoraggio #controllo #digitaltwin #innovation

Claudio Benassi - Techem Italia

Soluzioni Innovative e Servizi di valore aggiunto per la contabilizzazione del calore

Un passo avanti con le nostre soluzioni intelligenti! Techem OMS. Open Metering System. Il Sistema Aperto OMS. L’innovativo sistema Radio Techem. TSS TechemSmart System Servizi a valore aggiunto –Portale Techemon-line! Portale Techemon-line –un esempio pratico Servizi a valore aggiunto –Il portale degli utenti Servizi Smart a valore aggiunto –Energy Monitoring Servizi Smart a valore aggiunto –Servizio Premium Contatore TechemRadio 4 OMS –Novità 2017!

Mirko Vincenti - Beckhoff Automation

Smart Building: Integrazione IoT e sensoristica pervasiva powerless

- Monitorare da remoto l’impianto di illuminazione e riscaldamento; - Razionalizzare e automatizzare l’uso dell’impianto di illuminazione sulla base della presenza di luce naturale e della effettiva presenza di personale; - Predisporre l’azienda per successive applicazioni SMART FACTORY (monitoraggio energetico, tracking di cose e persone, automazione impianti riscaldamento/climatizzazion e…)

Paolo Ferri - Zenner Italia

La contabilizzazione al servizio dell'utente: l'utilizzo di un portale

Il Gruppo Minol ZENNER. Il monitoraggio energetico di Minol. Lettura radio con rete fissa (concentratori dati). Contenuti e obiettivi del monitoraggio energetico. Livelli di analisi per l’amministratore. Funzioni essenziali del Monitoraggio energetico. Il Portale Internet di Minol ZENNER.

Mouser
Zenner Italia

Uno sguardo al futuro della contabilizzazione grazie al portale internet ZENNER

Introduzione al portale, i contenuti e obiettivi del monitoraggio energetico. Livelli di analisi per l’amministratore. Funzioni essenziali del Monitoraggio energetico. Il Portale Internet di Minol ZENNER. Monitoraggio energetico alla portata degli utenti. I livelli del monitoraggio energetico x il CONDOMINO. La bolletta ZENNER.

Simona Elena Silingardi - Vaillant Saunier Duval Italia

L'importanza di un comfort domestico efficiente e sostenibile - La soluzione ecoTEC exclusive Green IQ

Le moderne tecnologie per il riscaldamento possono svolgere un ruolo chiave nella strada verso un futuro più verde ed ecosostenibile. Per comprendere il potenziale è sufficiente considerare il fatto che oltre il 40% dei consumi energetici nei paesi UE è assorbito dagli edifici. Di questi, ben l’85% viene consumato per il riscaldamento domestico e l’acqua calda sanitaria. Nell’attuale scenario europeo, il gas sta diventando una tecnologia ponte verso un futuro di sempre maggiore integrazione con le energie rinnovabili all’interno del quale cresce la richiesta di prodotti intelligenti, ad alta efficienza e in grado di dialogare tra loro per utilizzare l’energia in maniera smart. Questo l’orizzonte della casa metabolica, concetto espresso da Giulio Ceppi, architetto e docente al Politecnico di Milano durante il recente incontro di Milano dedicato al tema dell’abitare green organizzato da Vaillant. Un approccio circolare basato sulla riduzione delle dispersioni di energia, affinché questa possa essere riutilizzata in nuove modalità. Un ambiente domestico in grado di comportarsi come un “organismo energetico complesso”, capace di assicurare comfort e prestazioni con minimi dispendi di energia e con un bassissimo impatto ambientale. “L’approccio metabolico, che si tratti di una casa, di una strada o di un edificio pubblico, benché ancora agli albori, dimostra già grandi potenzialità in tema di riduzione dei consumi, degli sprechi, e nella capacità di riutilizzo delle risorse, il che si traduce naturalmente in una sensibile riduzione delle emissioni inquinanti” ha dichiarato Ceppi. “Occorre però capire che si tratta appunto di un approccio, di un sistema, che come tale va pensato e gestito e che richiede il dialogo tra le varie componenti che lo costituiscono, richiede la possibilità di mettere insieme tecnologie diverse e complementari”. In questo contesto Vaillant sposa una filosofia green che ha tra le sue principali applicazioni concrete il brand “Green iQ”, un marchio altamente innovativo attraverso cui l’azienda si fa promotrice del cambiamento, stabilendo nuovi standard di efficienza e sostenibilità. Per Vaillant la parola "Green" afferisce alla progettazione del ciclo di vita del prodotto, alla produzione responsabile, alla longevità del prodotto stesso e ad una maggiore efficienza per garantire prestazioni di alta qualità. La parola "IQ", invece, rappresenta il pensiero connettivo e l'intelligenza volta a ottimizzare l'utilizzo del prodotto nel corso degli anni e a offrire il controllo e il monitoraggio dell'energia consumata. Insieme - Green e IQ - combinano tecnologia e intelligenza con la volontà di essere realmente sostenibili. Il logo Green IQ rappresenta, per Vaillant, il modo intelligente per essere ecologici offrendo prodotti caratterizzati dalle migliori performance dell’intera gamma e connettività di ultima generazione. Significa processi di produzione rispettosi dell’ambiente, maggior utilizzo di materiali riciclati e riciclabili, ricerca e scelta responsabile dei fornitori e, al tempo stesso, app per il controllo da mobile, monitoraggio dei consumi, perfetta interazione con il fruitore e assistenza da remoto. Perché vantaggi per l’ambiente e vantaggi per le famiglie sono strettamente correlati, uniti all’interno di un circolo virtuoso dove responsabilità e benefici sono condivisi. È possibile ritrovare la perfetta applicazione pratica di questi concetti nella nuova caldaia combinata a condensazione ecoTEC exclusive Green iQ. Introdotta di recente sul mercato, grazie agli elevati standard di efficienza, connettività e sostenibilità, rispecchia in pieno le caratteristiche del brand Green IQ e rappresenta al meglio l’alternativa verde possibile già oggi. ecoTEC exclusive vanta eccezionali caratteristiche tecniche e funzionali, in grado di migliorare non solo la qualità di vita in casa, ma anche fuori, offrendo il minor impatto ambientale possibile. Grazie allo scambiatore ExtraCondens, unico nel suo genere, scalda l’acqua in due tempi, prima preriscaldandola e poi fornendola alla temperatura desiderata. Questo meccanismo oltre a velocizzare i tempi di risposta nell’erogazione di acqua calda, consente anche un notevole risparmio economico. Un’altra novità tecnologica è rappresentata dal sensore allGAS che tiene sotto controllo l’emissione del combustibile, sempre con un occhio attento ad efficienza, consumi e riduzione dell’inquinamento. In più, dal punto di vista della connettività ecoTEC exclusive dispone al suo interno - a differenza delle altre caldaie a condensazione - un router integrato che dialoga con la rete WiFi di casa. Attraverso l’app (iOS e Android) multiMATIC è possibile comandare la caldaia anche da remoto. L’applicazione è intuitiva e ricca di funzioni per consentire la migliore personalizzazione del proprio ambiente, evitando al tempo stesso sprechi di energia. Inoltre, grazie alla centralina multimatica questa caldaia raggiunge la classe energetica A+ in riscaldamento e nella produzione di acqua calda. Infine, proprio come tutti i prodotti a marchio Green iQ, anche questa speciale caldaia è realizzata con un ampio impiego di materiali riciclati e riciclabili, che nel caso specifico raggiunge una quota dell’85%. ecoTEC exclusive è stata premiata con il Red Dot Award, importante riconoscimento in ambito design.

Stefano Baglio - ABB

Automazione ed efficienza energetica con approccio ad Internet of Thing

Monitoraggio energetico e controllo remoto di macchinari - Necessità di monitorare punti energetici e di controllare regolazione delle macchine automatiche - Accesso da remoto alle informazioni - Controllo costante del funzionamento di macchinari - Algoritmi di controllo impostabili da remoto

Francesco Cappello - Laboratorio Laerte Enea

Metodologie e algoritmi di diagnosi e caratterizzazione energetica degli edifici del terziario

Nonostante i limiti già esposti, circa stazionarietà dei modelli termo-fisici, periodicità delle sollecitazioni, inerzie termiche delle strutture edilizie e degli impianti termici, la metodologia di diagnosi e monitoraggio energetico, messa a punto dagli autori, è risultata di semplice applicazione e utile supporto ai fini della gestione energetica delle strutture edilizie e degli impianti. Le informazioni dedotte si possono usare per valutare la convenienza di interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione o, al limite, alienazione dell’edificio/impianto. Trattandosi, inoltre, di un sistema dinamico, l’analisi dei dati acquisiti permetterà di dedurre informazioni utili alle scelte gestionali, in tempo reale, di accensioni, spegnimenti, regolazioni o invio di segnali di warning, e consentirà anche di migliorare l’approccio metodologico e l’affinamento degli algoritmi.

Tommaso Caldognetto - Department of Industrial Engineering, University of Padova

Tecniche di misura per la realizzazione di smart meter e sistemi di monitoraggio energetico

Il lavoro descrive le principali tecnologie e soluzioni per il sensing e l'acquisizione dei dati elettrici in funzione delle specifiche richieste di banda e precisione. L'attività è cominciata con la realizzazione di un sistema che permette la misura, l'acquisizione e la comunicazione delle grandezze elettriche di rete in maniera autonoma. Tale architettura risulta offrire buone prestazioni in termini di autonomia e funzionamento come dispositivo stand-alone, tuttavia non rappresenta la situazione ottimale. Per questo motivo è stato sviluppato il progetto di una interfaccia di misura di funzionalità più contenute ma diretta e ottimizzata al fine del sensing.

Daniele Antoci - Politecnico di Torino

WattsUP: monitoraggio energetico su Android

Circuito EIOM